Italiano | English

I Vigneti

 

La risorsa più importante della tenuta Valentina Cubi sono i suoi vigneti di collina, situati in alcuni importanti cru della Valpolicella. Ad un'altitudine tra i 290 e 350 metri sul livello del mare e con un orientamento da sud a sud-est, i vigneti terrazzati sono letteralmente a due passi dal Lago di Garda. Brezze fresche dal lago creano ventilazione tra i filari, mantenendo bassa la pressione fungina, mentre le differenze
tra il giorno e le temperature notturne permettono alle uve di mantenere la loro freschezza, raggiungendo la piena maturazione. I terreni su queste terrazze contengono un alto contenuto di roccia disperso in argilla, che ha capacità di ritenzione idrica. Per questo motivo non vi è alcuna necessità di un sistema di irrigazione.
Casterna - La vigna, ripiantata nel 1997, costituisce il giardino della cantina. A 170 m è la parte più bassa della tenuta, ed è piantata con Corvina, Rondinella, Corvinone e Cabernet. È stato uno dei primi vigneti della tenuta in cui sono stati sperimentati i preparati biologici. Lo spazio tra i filari è permanentemente coltivato a colture di copertura per migliorare l'aerazione del suolo, stimolare la crescita di organismi biologici e di attrarre gli insetti che sono i predatori naturali della maggior parte delle malattie della vite comuni.
I terreni sono di antica origine alluvionale e con un alto contenuto di argille calcaree intervallati da ghiaia e sabbia, che danno di conseguenza note di frutta ai vini.
Galleria fotografica Casterna
Monte Tenda - Questo vigneto è situato sulla cima di una collina e beneficia delle brezze fresche provenienti dal lago di Garda a soli 4 km di distanza. La parte più antica del vigneto risale al 1973 a viti di Rondinella e Corvina piantate circa 20 anni fa. Le vigne sono tutte governate a pergola, sistema di allevamento che un tempo era considerato inadatto per la qualità dell'uva in crescita. Tuttavia, dato l'avvento dei cambiamenti climatici, ha dimostrato di affrontare molto meglio le alte temperature e le stagioni irregolari rispetto al guyot e ha dimostrato di essere in grado di produrre uve di alta qualità. I terreni di Monte Tenda sono particolarmente ricchi di calcare e con un contenuto di roccia intervallati da sabbia. Questo tipo di terreno produce vini caratterizzati da freschezza, con note di mineralità e tannini eleganti.
Galleria fotografica Monte Tenda
Monte Crosetta - La struttura del terreno del vigneto è molto simile a quella del Monte Tenda. Situato a 260m, i suoi terreni sono costituiti da roccia e alto contenuto di calcare. Piantati circa 20 anni fa a Corvina, è stato uno degli ultimi vigneti con viti a pergola prima che, nella regione, questo sistema fosse quasi completamente sostituito dall’allevamento a guyot. La pergola in combinazione con il rendimento contenuto delle viti vecchie, affronta meglio i possibili effetti dei cambiamenti climatici ed è molto più adattabile alle esigenze delle varietà classiche della Valpolicella. Il baldacchino orizzontale offre ombra, mentre i grappoli appesi liberamente vengono continuamente ventilati dalle brezze Gardesane.
Galleria fotografica Monte Crosetta
Rasso - Il vigneto è situato a 290 mt, una quota che garantisce il movimento permanente dell'aria. Le prime viti di Corvina risalgono a 28 anni fa e sono allevate a pergola, mentre gli impianti successivi sono a guyot. I suoli del vigneto Rasso sono ad alto contenuto di calcare e con uno scheletro molto sassoso che appare in superficie.
Galleria fotografica Rasso

Iscriviti alla nostra newsletter